AUTOSTRADA ADLER – anno 1939

AUTOSTRADA ADLER – anno 1939

Produttore: Adlerwerke Vornn. H. Kleyer AG, Francoforte sul Meno, Germania.

L'azienda Adler è una famosa casa automobilistica da allora 1900 r. Ha contribuito principalmente al design innovativo del telaio e al design aerodinamico del corpo.

W 1936 r. Adler ha presentato la nuova Sport-Coupé al Salone di Berlino, che è stata caratterizzata da molte innovazioni tecniche. Il corpo aerodinamico in alluminio - oggi lo chiameremmo fastback - era fissato a profili tubolari fissati in modo permanente al telaio della piastra. Il motore aveva il collaudato concetto del motore Trumpf da 1,7 litri, che si è dimostrato valido negli sport motoristici. Era un motore SV a 4 cilindri in linea con una cilindrata 1645 cm3, potere in via di sviluppo 33 kW (45 KM), a 4500 giri/min.

AUTOSTRADA ADLER – anno 1939
Produttore: Adlerwerke Vornn. H. Kleyer AG, Francoforte sul Meno, Germania.

Dopo i successi in gara 24 A Le Mans e Spa, l'azienda è passata da un motore a 4 cilindri a un motore a 6 cilindri, rendendo il modello Autobahn adatto all'uso anche in autostrada.

Con un motore potente 58,8 kW (80 KM) l'auto sviluppò velocità con facilità 150 km/h. La fasatura della valvola inferiore ha funzionato senza intoppi fino al massimo numero di giri 4000 per un minuto. A differenza di altri modelli Adler, l'auto aveva la trazione posteriore. La falsa affermazione di "addetti ai lavori"”, che ha una trazione anteriore, è venuto da, che la leva del cambio sporgeva dal cruscotto in questo modo, come nei noti tipi di Citroen e DKW. Due, e in seguito i tre carburatori Solex orizzontali divennero 17 litri di carburante per 100 km, che dire di un'auto veloce e grande con un peso a vuoto? 1310 kg era un consumo moderato.

Le proprietà di guida soddisfacenti hanno sollevato entrambi gli assi divisi. Le ruote anteriori erano sospese sui bracci di ammortizzatori a leva e molle ellittiche trasversali, posteriore - sui bracci longitudinali e balestre trasversali. Inutile dire che c'erano ammortizzatori idraulici e tutti i freni idraulici 4 ruote.

Il nome Autobahn deriva dai test e dai record drive sull'Avus a Berlino, che era la moda degli anni '30.